Ambiente.it è una divisione Terranova
Ambiente.it Logo
  1. News>
  2. Ecos Forse Non Tutti Sanno Che X Fir E Rentri Da Problema a Opportunita
Approfondimenti | 5/10/2023

ECOS: Forse non tutti sanno che… X-FIR e RENTRi: da problema a opportunità

rentri x-fir vivifir

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, con la pubblicazione del Decreto Direttoriale n. 97 del 22 settembre 2023, ha fissato le scadenze legate al R.E.N.T.Ri. (Registro Elettronico Nazionale di Tracciabilità dei Rifiuti) e X-FIR (Formulario Identificazione Rifiuti in formato digitale).

Chi sono i soggetti obbligati alla registrazione al R.E.N.T.Ri.? Si va dagli Enti o Imprese che producono rifiuti speciali (pericolosi e non) con più di 50 dipendenti, ai soggetti che trasportano e/o trattano rifiuti, tutti operatori della Filiera a cui viene chiesto di adeguarsi in 18 mesi, fino ad arrivare alla scadenza ultima del 13 febbraio 2026, data valida solo per l’ultima categoria obbligata all’iscrizione e cioè i produttori di rifiuti speciali pericolosi con meno di 10 dipendenti.

Di seguito si riportano le scadenze, date scaglionate solamente per i produttori iniziali, in quanto i Gestori, come detto, sono obbligati a rispettare la prima scadenza tra quelle sottoindicate.

Per le iscrizioni varranno le seguenti tempistiche:

  • Enti ed imprese con più di 50 dipendenti che producono rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi: dal 15 dicembre 2024 al 13 febbraio 2025 
  • Enti ed imprese con più di 10 dipendenti che producono rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi: dal 15 giugno 2025 al 14 agosto 2025 
  • Enti ed imprese che producono rifiuti speciali pericolosi, restanti: dal 15 dicembre 2025 al 13 febbraio 2026 

Per l’entrata in vigore dei nuovi modelli di:

  • Registro di Carico e Scarico Rifiuti
  • Formulario Identificazione Rifiuti (FIR)

invece, la data è quella del 13 febbraio 2025. Il Registro dovrà essere tenuto in modalità digitale dalla data corrispondente alla propria iscrizione. L’emissione del FIR in formato digitale, X-FIR, sarà obbligatoria dal 3 febbraio 2026.

È facilmente intuibile che la quantità e la varietà di attori coinvolti nella digitalizzazione e interazione dei processi richiederà un importante impegno sia tecnologico per l’adeguamento dei sistemi informativi sia per l’innovazione nel loro nuovo utilizzo con conseguente necessità di adeguata formazione. L’X-FIR, se opportunamente utilizzato dalle filiere, può rappresentare una svolta nella efficienza, velocità e correttezza dei processi con indubbie ricadute positive.

Il 2025 sembra lontano, ma l’esperienza di digitalizzazione anche recente, in altri comparti, ci insegna che far cambiare modalità operative a migliaia di aziende richiede un percorso più o meno lungo. Qualsiasi transizione importante ha bisogno di tempo per realizzarsi, per quello è necessario che le aziende inizino a entrare in gioco al più presto per trovarsi pronte e competitive all’avvio del RENTRi-XFIR.

Forse non tutti sanno che… da oltre 20 mesi, con ECOS4BUSINESS stiamo già sperimentando il R.E.N.T.Ri. e l’X-FIR su una filiera selezionata, in accordo con il MASE, ANGA ed Ecocerved e sotto la supervisione di Confindustria.

L’interoperabilità tra ECOS e il portale R.E.N.T.Ri. è stata impostata in modo da essere completamente trasparente rispetto all’operatività degli utenti ECOS. Di fatto, l’impatto su quest’ultima è stato reso minimale.


Sono stati creati dei cruscotti che permettono ai Responsabili di tenere sempre sott’occhio lo stato delle operazioni di notifica al portale R.E.N.T.Ri., sia dal punto di vista del Registro di Carico e Scarico Rifiuti, sia per ciò che concerne il FIR digitale (X-FIR).

Naturalmente, all’utente ECOS è messa a disposizione tutta la suite di operazioni che Ecocerved permette, come invio, variazioni, aggiornamenti, annullamenti, firma digitale senza che lo stesso debba utilizzare il suo SPID per collegarsi al portale

Per tutti gli operatori che hanno bisogno di eseguire operazioni sul formulario X-FIR in mobilità, ed in special modo per il trasportatore, è stata prodotta una APP per Android che permette all’autista di ricercare un FIR, prenderlo in carico, inserire i dati relativi alla sua tratta di trasporto e firmarlo digitalmente. Il tutto con pochi e semplici click. 

La sperimentazione viene per ora eseguita sui processi di base, rilevandone pregi e difetti. Quest’ultimi vengono comunicati prontamente agli interessati per le dovute correzioni e affinamenti, in ottica sinergica di miglioramento continuo.

La sperimentazione proseguirà ad oltranza sino all’attivazione del sistema, la brutta esperienza del precedente “sistema (*)” ha lasciato ferite ma anche molti insegnamenti: l’avvio del R.E.N.T.Ri - XFIR può avvenire solo con un avvicinamento continuo, a piccoli passi, con la collaborazione di tutta la filiera e delle software house.

Per questo, il nostro auspicio è che sempre più aziende si mettano in gioco per aumentare le casistiche d’uso sperimentali sulle quali trovare e implementare insieme soluzioni generali di copertura funzionale e informativa superando la visione di soluzione specifica per “caso d’uso” che è sempre in agguato.

Il 2024 è l’anno giusto, servirà a tutti noi per affinare, grazie ai decreti direttoriali di prossima uscita, i dettagli e le specifiche di funzionamento grazie, e soprattutto, alle “prove sul campo” che faremo insieme a voi.

Con ECOS avete a disposizione una soluzione in grado di accompagnare al meglio la vostra adesione al R.E.N.T.Ri. Certe “tempeste”, se affrontate per tempo, con la giusta soluzione software e la consulenza funzionale di chi ha già affrontato il precedente “sistema (*)”, è più facile che diventino “pioggia primaverile”.

(*) SISTRI

Ti aspettiamo ad ECOMONDO!

Terranova con la divisione Ambiente.it, Arcoda, HPA e Junker insieme, nell’area del Trentino, presso il Padiglione D4, Stand A16. Saranno presenti anche in nostri Rivenditori SIELCO e ASK.

Potrebbe interessarti

Approfondimenti

16/2/2024

Commento normativo | Delibera 41/2024/R/rif

Leggi di più
Approfondimenti

2/2/2024

Commento normativo | Delibera 27/2024/R/rif

Leggi di più
Approfondimenti

18/1/2024

ECOS: Forse non tutti sanno che… XFIR App per i trasportatori

Leggi di più
Condividi sui social Facebook Whatsapp
Contattaci

Contatti

Ti abbiamo incuriosito? Scrivici!

Saremo felici di approfondire le tue necessità e capire come possiamo diventare il partner ideale per le esigenze di digitalizzazione, innovazione e sostenibilità del tuo business.